Messico e nuvole

Settima poco prolifica per quanto riguarda i progressi tecnologici che mi ero riproposta inizialmente: sono solamente riuscita ad inserire la foto delle nuvole e l’archivio …

Mi sembra rappresentativo di questi ultimi giorni, la realizzazione dei miei limiti:

1- non ci so fare con i blog e l’informatica in generale

2- ho mollato a metà il corso di tedesco perchè non posso sperare di impararlo telepaticamente

3- ho perso la speranza di riuscire a lavorare in un ambiente se non sano perlomeno tranquillo o magari un po’sereno

Però. Ho realizzato e accetto relativamente bene le mie sconfitte ma conservo un’inspiegabile serenità celata sotto chili e chili di frustrazione, nichilismo e nervosismo che mi porta a dire:

1- posso solo che migliorare, in fondo non mi legge nessuno, che mi frega, lascio il blog “minimal”, l’ importante è il concetto, la forma è sopravvalutata in questa era anzi sai che c’è ? lo faccio basico proprio per protesta a questo mondo devoto all’immagine

2- il tedesco? Ma dai, ormai qualsiasi tedesco parla benissimo l’inglese e poi alla fine io l’imparavo solo per diletto, alla fine qualcosina la spiaccico e anche se riuscirò a parlare solo al presente (perchè i verbi al passato erano in programma a marzo) in fin dei conti che gli frega al tedesco del mio passato?!

3- la tabella di marcia in ufficio: lunedì Lui nebuloso Lei tranquilla,martedì Lui tranquillo Lei nervosetta,mercoledì Lui triste e nervoso Lei nervosa e incazzata, giovedì litigata, venerdì litigata mattutina e litigata pomeridiana addirittura a porte chiuse… Ovviamente, nelle pause i rispettivi vengono da me a dichiarare le loro ragioni con l’unico risultato che io sudo come a ferragosto e mi viene il mal di pancia tipo quando mangi di brutto ed esci a pancia al vento.

Insomma, siamo a Sabato anche questa volta e la sensazione di perdere tempo e girare sulla ruota come un criceto si fa tangibile sempre di più… Un giorno parlerò anche della seconda parte del titolo del blog : sogni.Ma non oggi.

Annunci

Un pensiero su “Messico e nuvole

  1. Blog minimale: fai bene. Quelli troppo elaborati sanno di confusione e di adolescenza. In più troppi gadget informatici appesantiscono la navigazione, senza contare che alcuni purtroppo aprono altri link.

    Corso di Tedesco: è folle, lo so, me ne rendo conto ma non si può non seguire i propri lettori. E quindi? E quindi mi ritrovo ad aver appena cominciato un “Corso di Tedesco per Sloggati” via blog. Se vuoi passar di là e contribuire, sei la benvenuta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...