And the winners are …

Taaa-daaa !!!
Eccoci qua sulla linea del traguardo pronti alla partenza e gasati quanto basta …
Leggendo e rileggendo la mia wish list mi sono accorta che questi obiettivi sono divisi in 3 fasce … economico, pratico e spirituale…la cosa ancor più strana è che mi sono resa conto ora che le ho scritte già divise per queste categorie partendo dal “problema” più contingente, quello economico, per passare a quello pratico e infine a quello più profondo e per certi versi piu’ “costoso” in termini di energia…
Che dite, ho una mente razionale ?! Invece, a dire il vero la mia indole sarebbe di tutt’altra natura: sono convinta siano stati questi 8 anni di numeri e conti e prelievi e bonifici a rendermi un po’ schematica nei ragionamenti. Stessa cosa mi era successa a scuola; disegnavo abbastanza bene e passavo interi pomeriggi con matite pennarelli e fogli bianchi. Non so perché, forse non mi sentivo all’altezza e non ho proseguito gli studi in quel verso ma ho preferito frequentare il liceo scientifico il quale , nel quinquennio, mi ha progressivamente inaridito sotto il profilo diciamo artistico inculcandomi per bene il concetto che “la matematica non è un’opinione” e quindi arte,improvvisazione,libertà d’espressione=cattivo …
E’ un retaggio che mi porto appresso da quel dì e l’unica responsabile sono io, non cerco attenuanti però …. Però via, non è mai troppo tardi ! Sono sicura che prima o poi, coltivandola almeno nel tempo libero la mia indole più freak e un po’ hippy tornerà alla ribalta. Ma ora passiamo alle cose serie: la mia lista …

1 Ottenere il trasferimento in banca IN EFFETTI LO DESIDERO OSSESSIVAMENTE DA UN PO’,NON PUO’ ESSERE UN OBIETTIVO
2 Ottenere di lavorare meno ore (la meta’) in banca ma anche no SE NON CAMBIANO ALTRI FATTORI IMPOSSIBILE, QUINDI NON E’ UN OBIETTIVO MA UN DESIDERIO PER IL MOMENTO
3 Vivere al mare almeno sei mesi l’anno CI DEVONO ESSERE PRIMA DEI PRESUPPOSTI
4 Finire di pagare il mutuo IMPOSSIBILE NEL MEDIO BREVE PERIODO, NON GIOCO D’AZZARDO E NON… VEDI POST “COME NON AVERCI PENSATO PRIMA”
5 Smettere di pagare l’affitto DIRETTA CONSEGUENZA DEL PUNTO 1
6 Rendere redditizio uno dei miei interessi TROPPO LUNGO
7 Viaggiare molto NEL BREVE PERIODO LA VEDO DURA…NIENTE FERIE !
8 Consumare progressivamente sempre meno *

9 Individuare un orto e imparare a coltivarlo per i miei bisogni NON RIESCO A TROVARE UN ORTO VICINO A CASA
10 Trovare il modo di non separarmi sei mesi l’anno da mio moroso SOGGETTO A TROPPE VARIABILI NON E’ RAGGIUNGIBILE NEL MEDIO BREVE PERIODO
11 Smettere di svegliarmi con la sveglia che mi ricorda ogni giorno che sono agli ordini di qualcuno MI SVEGLIO IN QUESTO MODO DA 31 ANNI, POSSO CONTINUARE ANCORA PER UN PO’
12 Continuare con il Tedesco che al momento ho parcheggiato in quanto troppo impegnativo per i miei tre neuroni gia’ impegnati con i punti precedenti*
13 Voglio voglio voglio un cagnolino anche se mi sa’ che la cosa andrebbe a cozzare con qualche punto precedente OBIETTIVO COLLEGATO AL TRASFERIMENTO.QUI, IN AFFITTO, NON MI E’ PERMESSO
14 Piu’ sport IMPORTANTE Sì MA POSSIAMO SOPRASSEDERE

15 Imparare a non prendere le cose sul personale SE OTTENGO GLI ALTRI PUNTI QUESTI SI RISOLVE DA SOLO
16 Imparare ( e questo me lo ha detto pure una sciamana) a non aver paura dei problemi ma vederli come amici che mi aiutano nel cammino di evoluzione TROPPO LUNGO IL PERIODO ETROPPO DIFFICILE
17 Imparare il perdono e la compassione NON RAGGIUNGIBILE NEL MEDIO BREVE PERIODO, SIAMO SINCERI
18 Imparare ad essere felice ogni giorno, almeno un po’*
19 Imparare ad accettare ed amare la vita in ogni sua manifestazione SI RICOLLEGA MOLTO AL 16

20 Ricominciare e continuare con lo yoga LO UNIREI AL PUNTO 14, PER SEMPLIFICARE

Per esclusione quindi vincono i punti 8,12,18 : un obiettivo economico un o pratico e uno interiore

Ora ne prendo atto e nei prossimi giorni mi spiego meglio

Annunci

21 pensieri su “And the winners are …

  1. Sono in (im)paziente attesa dei tuoi obiettivi. Se non hai tempo, scrivine solo uno (io ho fatto così), avrai tempo dopo per sviluppare gli altri.

    Ciao!

    1. Stai zitto, son furiosa ! Inizia male, avevo scritto un bel post su un documento Word e mi si è cancellato tutto … sono incazzata nera ! aspetto che mi passi e poi ricomincio…. che sia un messaggio subliminale ?!

      1. Cucciola, sapessi quante volte è successo a me…

        io ho perso interi libri così (scritti da me, ovvio, ho la mano veloce).

        E anche una tesi di laurea, la mia.

        🙂

        Scrivine solo uno ma esploralo bene, comprendi perchè, come, con quali risorse, svisceralo come se fosse la cosa più importante della tua vita, perdici tempo, esamina gli imprevisti. Un obiettivo ben definito è già realizzato.

        E’ solo un consiglio. Ciao!

  2. #Exo mica solo tu, ci sono anch’io!!!;-)
    Due cosine giusto per saperlo io mi sono app. i vostri target sul pc …mica tarocco!
    Patty, tedesco? Stefania mia Moglie è laureata in tedesco e inglese… è a casa in maternità…
    Live simply take it easy
    Alberto

    1. Oh, per la cronaca, il post che ho pubblicato è uno e trino, nel senso che in realtà riguarda un solo obiettivo (lavoro) scomposto in tre parti (entrare 45 minuti prima, essere stronzo con le stronze e creare inefficienza). Quello per me è un’obiettivo facilmente misurabile.

      Il secondo obiettivo riguarda la salute e il benessere (anche quello con obiettivi misurabili).

      Il terzo la mente e il “giardino dei pensieri”.

      Tutti e tre gli obiettivi da guadagnare in un mese. Da notare una cosa: mentre i Vs. obiettivi riguardano l’uscire dalla routine, i miei sono tesi a far entrare gli obiettivi stessi nella mia routine.

      Ciao!

  3. perfetto Patty
    ce l’hai fatta a riassumere.
    Sarò monotono, ma visto l’argomento del mio/nostro blog, non posso che intervenire sull’argomento. Magari farò un post apposito (anzi penso proprio che lo farò così prendi qualche spunto).
    Un piccolo orto lo puoi fare anche sul davanzale, siiii lo soooo non darà le stesse soddisfazioni della campagnetta e non posso nemmeno consigliarti di prenderti un alveare per incrementare la produzione, ma se hai voglia di provarci qualche chicca e qualche consiglio te li posso dare. Si comincia così, poi un giorno basterà estendersi all’orto più grande 🙂 E poi: mangiarti una fragola appena colta, che hai coltivato tu in un vaso piccolo piccolo, da una soddisfazione enorme.

    1. siiiiii ! certo che il terrazzino non e’ la stessa cosa ma per imparare le basi e testare “piantagioni” va piu’ che bene …. spero di leggere anche di questo nel tuo blog….ho letto che avete preparato un semenzaio a casa vero?! che fico! io al momento solo basilico……..l’anno scorso ci ho fatto il pesto, sai che soddisfazione?!….

  4. Aehmmm…

    Non dico niente perchè sei una donna moderna e le donne moderne s’infiammano. Il fatto è che dal mio punto di vista, vedo opportunità dove tu magari vedi solo vincoli.

    Cmq la vita è molto più ricca di opportunità di quano emerge dal tuo scritto. Per esempio, io al lavoro, avendo cmq rispettato il mio impegno di svolgere meglio che meglio i compiti prescritti (per me non è difficile), faccio le cose che più amo al mondo: leggo e scrivo. A volte rimango in ufficio apposta per farlo. Non è una pena all’ergastolo. Non per tutti almeno. C’è chi ama la sua routine.

    Per la casa: beh, il problema allora è stato comprarla, avrai avuto le tue ragioni.

    Mio cugino ha l’orto: è chiaro che mangia prodotti suoi, ma spende più di quanto risparmia (concimazione, lavoro, congelatore grande, mal di schiena, etc…). Inoltre l’orto è un costo, da pagare con gli interessi bancari. A proposito il tuo tasso di bancaria dipendente è favoloso, infatti ho sempre invidiato chi lavora in banca anche per quello: si lamentano praticamente tutti ma hanno un’ottima retribuzione a cui va aggiunto questo benefit straordinario che inciderà per centinaia di euro ogni mese. E non lavorate il sabato, per esempio, io l’ho fatto in passato ed è massacrante. Davvero non vivi.

    Ah… se il tedesco non ti piace ma lo studi come obiettivo, io ti direi di non studiarlo. Fai qualcos’altro di ugualmente utile, ma che ti piaccia, altrimenti che vita è?

    Ho capito, ritieni che per adesso sei una detenuta in cerca di libertà. Per esperienza però posso dirti che quella cosa non va via perchè vivi al mare o in quanto vivi col tuo fidanzato. Anzi, quando hai raggiunto il tuo obiettivo, in questi casi è ancora peggio. Lo dico perchè l’ho sperimentato.

    Quando non si ha raggiunto un obiettivo si da la colpa a questo del proprio disagio. Quando il disagio permane anche dopo averlo raggiunto non si sa più come fare.

    E’ un po’ come le elezioni. Se la tua parte perde le elezioni continui ad andare a votare sperando che vinca. Quando la tua parte vince e non cambia niente, allora smetti di votare. Non sai più come fare.

    Vai, aspetto i tuoi obiettivi, però scegli qualcosa che ti piaccia, che ti dia un grado alto di soddisfazione, altrimenti non sono obiettivi… sono impegni!!!

    1. Mmmmhhhhh………. mio caro Exodus, credimi, sono piuttosto ottimista in genere, nemmeno io vedo solo e sempre vincoli anche erchè, ti dirò, se realmente non ne potessi più di una certa situazione mollerei immediatamente il colpo. Sono abbastanza sfrontata, sicura di me e incosciente da fare colpi di testa.
      Anche io come vedi nel mio orario di lavoro faccio ampiamente i fatti miei se posso ma a me la cosa non mi piace, questo spazio per me che mi prendo non ha dignità, devo farlo di nascosto e sopratutto quando sono stimolata o emozionata da una lettura devo mollare tutto per pagare un F24… Non lo trovo edificante, per principio. Ti ripeto che a me piace l’orto: piccolo, tipo 10 mq o anche meno e magari ci pianto solo fragole e fiori… mi piace, lo sò che lo trovi assurdo ma mi piace, credimi. Il tedesco non mi piace va vivo sul lago di garda, ho fatto qualche colloquio di lavoro in sardegna e ho visto, lavorando sia in spagna che in grecia che è utile per il settore turistico. C’è da dire poi che parlo già lo spagnolo, l’inglese e un po ‘ il greco. volevo imparare un’altra lingua e tra il francese e il tedesco ho ritenuto più utile il secondo; non mi piace granchè ma c’è di peggio. Quello che io aspiro ad ottenere l’ho già vissuto per 10 anni fino ad 8 anni fa e mi piaceva….dicevo solo ” che bello sarebbe fare questa vita con una piccola casetta di proprietà che mi aspetta e con tutte le mie cose raggruppate là , un nido insomma.” Quindi mi sono messa a lavorare regolarmente per potermi permettere l’acquisto di una casettina ina ed eccomi quà, con la voglia ora di finire di pagarla e tornare dove avevo lasciato.Ovvio che magari non sarà come mi immaginavo ma che problema c’è ? Riprendo da lì e proseguo, non è la meta im portante ma il percorso , quello che sarò diventata io a quel punto e poi da lì si vedrà… io lo trovo entusiamante arrivare ad un punto e accorgersi che non era lì la fine dell’arcobaleno.Per quello è importante godersi il percorso , no?!

      1. Beh, in linea di principio sono d’accordo che se tu stai bene qualunque linea di condotta per il tuo futuro segui, è quella giusta. D’altronde se stai bene, non hai bisogno di preparare linee di condotta per il futuro (obiettivi), si raggiungeranno da soli.

        Per il fatto di “sfruttare la situazione”, in questo caso di sottrarre qualcosa ad una banca, la qual cosa va contro i tuoi principi, questo tipo di pensiero è abbastanza moderno, nasce col calvinismo e viene introitato dalla nascente classe capitalista come giustificazione ideologica. Prima di fine ottocento circa, in altre parole, il tuo pensiero non esisteva. O hanno sbaglaito per migliaia di anni, oppure c’è un qualche condizionamento in esso.

        Non è citato in nessun testo, sacro o profano prima di tale data. Però non voglio dire di più in quanto è un percorso di liberazione personale e richiede sforzo, studio e consapevolezza. Più semplicemente, posso dire che la banca è contenta se fai bene il tuo lavoro, non le interessa se tu hai il QI di un genio, se parli cinque lingue o altro, probabilmente, quello che ti chiede è di fare bene gli F24, ubbidire alle direttive senza causare problemi, essere onesta, non litigare in ufficio. Fai questo e il tuo capo è contento, tutti sono contenti. Per esperienza, so che una persona discreta, che si sa gestire in azienda (ripeto di leggere il mio ultimo post), non ha nessun problema a leggere, scrivere o prendere cinque pause al giorno, purchè accetti il compito grigio e senza speranza che è tenuta a svolgere e non rompe il capo con richieste che non è disposto a concedere.

        E’ questo il mondo aziendale dei lavoranti in un organismo burocratico. I principi di cui parli sono tuoi, ma non migliorano il mondo, non migliorano te stessa, non aiutano la banca, nè i clienti. L’Azienda mi chiede delle cose e mi concede certe libertà. Io posso decidere di passare il tempo a chiacchierare coi colleghi o alla macchinetta del caffè (inferno per me), oppure di fare cose che amo.

        Il meccanismo dello “scambio minimo” di cui parlo, sempre nel mio ultimo post, è la regola. Per l’azienda, non sono lì per realizzare la mia vita, sono lì per fare… gli F24. Se li faccio bene, mi lasciano leggere, scrivere, farmi due uscite fuori al sole per prendere aria, scherzare, vivere allegramente una routine, che anzi migliora l’umore. Per principio, invece, è molto peggio, in banca, lamentarsi della banca stessa. Quello è davvero “fuori principio”, a mio avviso, perchè a parte la gratitudine che si dovrebbe provare verso un azienda che cmq permette di lavorare senza essere sfruttati come i negri, soprattutto diffonde astio ad altre persone e mina la produttività. Se si dovesse parlare di principi, il danno non è leggere in ufficio se il lavoro è ok, ma lamentarsi della propria situazione lavorativa, quella sì causa negatività e cali di produzione. Ma poi danneggia tutti, i lavoratori stessi, ma anche l’azienda.

        Ti dirò un’ultima cosa: se davvero conosci già tutte quelle lingue, il valore aggiunto del tedesco sarà minimo. Quello che vuoi fare col tedesco puoi provare a farlo anche adesso senza. Se vuoi studiare il francese, posso darti una mano, sono un madrelingua.

        Ciao!

        1. Fico ! Madrelingua francese !NOn si sà mai, magari un giorno ti chiedero’ davvero una mano , sono portata per le lingue. Il Tedesco lo vorrei studiare perchè ho fatto due colloqui per lavorare alla reception di due campeggi in sardegna ed entrambi mi hanno detto che non gliene frega nulla del mio spagnolo, niente del greco, ok per l’inglese ,ma il tedesco è imprescindibile.” opportunità “perse” per non sapere il tedesco e allora via, impariamo il tedesco !!! Per il resto te la faccio breve: non mi piace fare le cose di nascosto.E’ una questione di dignità…ti ricordo che sono in banca , ho le telecamere puntate in cassa per il discorso delle rapine, mi vedono anche se metto un dito nel naso. Siamo in tre, quali pause caffè? Sono l’unica cassiera, se mi alzo si ferma la banca, la mia filiale .Arresti domiciliari, non c’è altra descrizione.Non posso nemmeno andare in posta quando ne ho bisogno e molte volte mi sono dovuta tirare su i pantaloni perchè mentre ero in bagno suonavano alla porta e chi apre la bussola? Indovina.Se non hai mai lavorato in banca credimi , non puoi capire, è molto più alienante che in qualunque altro tipo di ufficio. Se finisco bene il mio lavoro la banca vuole che legga gli aggiornamenti delle leggi o che faccia i corsi on line altro che pausa ! Gratitudine l’avrei se la banca dividesse gli utili derivanti dalla mia filiale non quanto le spetta di darmi per legge (e di quì tralasciamo il discorso della legge, la schiavitù ecc altrimenti è troppo lunga).Come dici tu io faccio il mio e lei mi ricompensa in maniera più o meno giusta. Non le sono grata perchè se quì non ci fossi io ci sarebbe un altro e per lei sarebbe lo stresso quindi io la uso (stipendio) e lei mi usa (lavoro) in questo senso siamo pari.Vado lì faccio il mio mi tengo in equilibrio con i 2 colleghi (entrambi responsabili. di chi ? di me, ovvio!e di chi sennò?!)
          Lavorare il sabato a me piace molto, potessi farei a cambio e lavorerei sabato e domenica in cambio di martedì e mercoledì liberi.Raggiungerei il mare in 50 minuti altro che file di ore del week end !

      2. Ho un cugino come te, non può stare senza il mare. Poteva lavorare in Lombardia ma è andato a vivere in Liguria. Prima a Genova, poi ha affittato una casa a cento metri dal mare a La Spezia, una località che si chiama TorrePietra, RoccaPietra o qualcosa di simile. Beh, non può farne a meno, c’è poco da fare. Ha anche avuto un incidente di windsurf, è andato in ospedale e ha un gomito ormai compromesso, ma ama troppo il mare. A questa malattia credo non ci sia cura. Beh, forza di lì allora, diamoci da fare. 🙂

  5. Ciao,

    se ti va, ti invito a dare un’occhiata al mio penultimo post sugli obiettivi, la differenza tra obiettivo strategico e specifico. Mi spiego: trovo sensati i tuoi obiettivi adesso, ma stai rinunciando a tutto ciò che è “troppo in la’ nel tempo”.

    Obiettivo a breve non significa fare ciò che è vicino, anche se, ripeto mi sembrano buoni obiettivi. Il fatto è che hai eliminato tutto quello che richiede “tanto tempo”.

    Ma, per esempio, puoi inserire lo studio del tedesco all’interno del punto 1 o 2 o 3: con una conoscenza sufficiente del tedesco, poniamo, può esserti più semplice trovare un lavoro e trasferirti in una banca che richiesta tale caratteristica. Il tuo obiettivo a breve diventa una tappa (obiettivo strategico) del tuo obiettivo a lungo termine (obiettivo specifico).

    Non ho mai capito poi come fai a pagare un mutuo e l’affitto al contempo. Potresti preparare un obiettivo che ti consenta nel medio di liberarti del mutuo o dell’affitto.

    Insomma, non guardare le montagne e i macigni, ci vuole tempo, ma si spostano una pietra alla volta. Guarda la pietra, sposta la prima pietra, fanne un obiettivo a breve. La scelta non è solo affronto la montagna o non l’affronto. Tira via una pietra.

    Poi usa la cratività, tipo: voglio vedere il mio moroso ogni sera, regala altuo moroso uno di quei congegni con skype dentro (fanno così i miei cugini). E’ un palliativo, certo, però se vi amate… L’obiettivo può essere: voglio vedere il viso del mio amato cinque sere a settimana prima di andare a dormire. (se lui è d’accordo!). Può essere un buon obiettivo.

    Per quanto riguarda il mutuo, finire di pagarlo: hai pensato a vendere? Ma vendere bene, chiedendo tanti soldi. Non ci perdi niente, ma devi essere seria. Offri la casa ad un prezzo molto alto, se si vende bene, altrimenti niente. Vai da un’agenzia, digli le tue condizioni, se sono disposti a trattare bene, ma tu non scenderai di prezzo. Cosa ci perdi? Qualche giorno? Bene, obiettivo raggiunto, ho messo la casa in vendita ad un prezzo elevato. E’ un ottimo obiettivo. Tanto andrai a vivere col tuo moroso alle canarie su una barca! E’ un esempio.

    E’ che sei passata da obiettivi senza limiti a obiettivi tutto limiti. Scomponi un grosso obiettivo in cinque-sei pezzi più piccoli e affronta il primo. Vai…!

    A proposito… ma ci tieni così tanto all’orto, hai esperienza in campagna? Se ce l’hai, bene, altrimenti scopri prima se l’orto ti piace, no??? Obiettivo diventa: andrò a lavorare gratis per due mesi il sabato con un contadino, associazione, andrò in agriturismo, per scoprire se ho il pollice verde o no!!

    Io l’ho fatto, mio padre ha della terra, neanche morto! Non ci sono portato e non mi lamento di dirlo, così sfuggo alla moda che ci vuole tutti contadini e autoproduttori mentre gli stessi prodotti sono praticamente gratis al mercato e se non li compro io verranno buttati! Il mio pollice verde antiecologico: produrre inutilmente ciò che è già disponibile e lo sarà cmq anche se io non lo compro. Nel frattempo mi sarò annoiato e avrò sprecato il mio tempo senza fare le cose che realmente amo.

    Questo solo per dire che prima di pensare a fare cose strane e bene consocersi. Tu sai che ti piace il mare perchè l’hai sperimentato. Ma la campagna? E poi con l’orto devi avere il congelatore grande, altrimenti è inutile. Quante zucchine puoi consumare da single? Hai a chi regalarle prima che il tempo le marcisca? E così via.

    PEr quanto riguarda il lavorare la metà: io lavoro la metà. Come faccio? Dai un’occhiata al mio ultimo post.

    Il cane no… e un gatto?

    Se non riesci a trovare 30 minuti al giorno per fare sport o yoga, a mio avviso, o non sei portata o non ti piace (e allora lascia perdere) oppure non sai programmare: aumentare lo sport non può prescindere dal mio prossimo obiettivo “salute e benessere”!

    Ciao!

    1. Exodus!!!Dovrei confutare riga per riga !!!
      *”se ti va, ti invito a dare un’occhiata al mio penultimo post sugli obiettivi, la differenza tra obiettivo strategico e specifico. Mi spiego: trovo sensati i tuoi obiettivi adesso, ma stai rinunciando a tutto ciò che è “troppo in la’ nel tempo”” Me l’hai detto tu di essere contingente, circoscritta e medio breve nei termini di
      *”Obiettivo a breve non significa fare ciò che è vicino, anche se, ripeto mi sembrano buoni obiettivi. Il fatto è che hai eliminato tutto quello che richiede “tanto tempo”” Alt. Non ho eliminato, semplicemente non sono fruibili in questo contesto

      *”Ma, per esempio, puoi inserire lo studio del tedesco all’interno del punto 1 o 2 o 3: con una conoscenza sufficiente del tedesco, poniamo, può esserti più semplice trovare un lavoro e trasferirti in una banca che richiesta tale caratteristica. Il tuo obiettivo a breve diventa una tappa (obiettivo strategico) del tuo obiettivo a lungo termine (obiettivo specifico)” Tutti, ma dico tutti i punti inseriti sono parte di una meta più ampia….Non mi piace il tedesco ma è utile per spostarmi a a vivere al mare per esempio

      *”Non ho mai capito poi come fai a pagare un mutuo
      e l’affitto al contempo. Potresti preparare un obiettivo che ti consenta nel medio di liberarti del mutuo o dell’affitto” Presto detto.La casa non era abitabile per un anno ci ho dovuto lavorare nei week, inoltre l’ho presa a 110 km da dove lavoro perchè 1° è da lì che vengo e 2° lì le case costano esattamente il 50% in meno rispetto a dove vivo.Non la posso vendere per almeno 5 anni perchè ho fatto il mutuo prima casa.Ho fatto il mutuo prima casa perchè come dipendente pago 1,15 % di interessi.Il perche’ abbia voluto comprar casa è troppo lungo, avremo modo….la cas ain affitto non la posso mollare, non è conveniente fare 220 km al giorno per 5 gg alla settimana (nè economicamente nè rapporto tempo/qualità di vita)

      *”Poi usa la cratività, tipo: voglio vedere il mio moroso ogni sera, regala altuo moroso uno di quei congegni con skype dentro (fanno così i miei cugini). E’ un palliativo, certo, però se vi amate… L’obiettivo può essere: voglio vedere il viso del mio amato cinque sere a settimana prima di andare a dormire. (se lui è d’accordo!). Può essere un buon obiettivo” 4 estati che si va avanti così, meglio di niente ma non è la stessa cosa di sicuro non voglio per altri 10 anni

      *”Per quanto riguarda il mutuo, finire di pagarlo: hai pensato a vendere? Ma vendere bene, chiedendo tanti soldi. Non ci perdi niente, ma devi essere seria. Offri la casa ad un prezzo molto alto, se si vende bene, altrimenti niente. Vai da un’agenzia, digli le tue condizioni, se sono disposti a trattare bene, ma tu non scenderai di prezzo. Cosa ci perdi? Qualche giorno? Bene, obiettivo raggiunto, ho messo la casa in vendita ad un prezzo elevato. E’ un ottimo obiettivo. Tanto andrai a vivere col tuo moroso alle canarie su una barca! E’ un esempio” Come sopra, non posso vendere per 5 anni nè affittare (anche se stò pensando di affittarla a ore a qualche amica/o con l’amante che di solito si rivolge ai motel………..)

      *”A proposito… ma ci tieni così tanto all’orto, hai esperienza in campagna? Se ce l’hai, bene, altrimenti scopri prima se l’orto ti piace, no??? Obiettivo diventa: andrò a lavorare gratis per due mesi il sabato con un contadino, associazione, andrò in agriturismo, per scoprire se ho il pollice verde o no!!
      Io l’ho fatto, mio padre ha della terra, neanche morto! Non ci sono portato e non mi lamento di dirlo, così sfuggo alla moda che ci vuole tutti contadini e autoproduttori mentre gli stessi prodotti sono praticamente gratis al mercato e se non li compro io verranno buttati! Il mio pollice verde antiecologico: produrre inutilmente ciò che è già disponibile e lo sarà cmq anche se io non lo compro. Nel frattempo mi sarò annoiato e avrò sprecato il mio tempo senza fare le cose che realmente amo” Sì sò bene che vuol dire, l’ho avuto molti anni fa.Mi rilassa, sarebbe parte di quel tempo che dedicherei ai miei hobby.Vorrei un pezzo piccolo piccolo giusto per raccogliere qualcosa, fare marmellate o roba sott’olio per l’inverno e magari fiori per la mia casa

      *”PEr quanto riguarda il lavorare la metà: io lavoro la metà. Come faccio? Dai un’occhiata al mio ultimo post” Letto. IO intendo avere 20 ore in più libere alla settimana per essere dove voglio essere (casa,biblioteca, bici,lett, divano,orto) non in ufficio a fare niente aspettando che passi il tempo

      *”Il cane no… e un gatto?” I gatti non mi piacicono molto

      *”Se non riesci a trovare 30 minuti al giorno per fare sport o yoga, a mio avviso, o non sei portata o non ti piace (e allora lascia perdere) oppure non sai programmare: aumentare lo sport non può prescindere dal mio prossimo obiettivo “salute e benessere”!” Effettivamente sono un po’ pigra. Sono un’ex agonista, ci sarei portata ,vince la pigrizia e su questo ammetto ci devo lavorare sù

      Come vedi non parli con una sprovveduta, mi sono girata e rigirata queste cose tra le mani non sò nemmeno io quanto ! nessuno dei miei obiettivi a breve termine si scosta da quelli a lungo altrimenti non starei ottimizzando il tempo no ?!…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...