Il coraggio di essere sè stessi

A volte, quando ripenso a me bambina, mi assale una sensazione di tenerezza e compassione infinita… Non lo so bene il perchè, è uno struggimento del cuore davvero molto inteso che in certi momenti scaccio via perchè troppo impegnativo. Se devo guardare alla cosa con occhio oggettivo e realista la mia infanzia penso si collochi nella media generale, se non addirittura nella media di quelle buone . Cose belle, cose brutte. Famiglia normale per certi versi, totalmente sballata per altri… Insomma, non ne verrebbe un film alla Almodovar ma nemmeno una commedia di Vanzina . Poi certo, è la propria la vita che si vive sulla pelle, è solo questa che gustiamo, paghiamo, soffriamo, viviamo al 100%  ma d’altronde sono certa non sia stato il destino crudele ma è semplicemente la Vita ; io poi sono estremamente sensibile quindi viaggio da sempre senza la pelle a proteggermi quindi ….

Allo stesso modo posso però serenamente affermare che in mezzo alle turbolenze il prezzo pagato è stato compensato da un bellissimo, a mio parere, dono. La libertà. Di scelte, di opinione, di giudizio, di espressione, di azione, di decisione. Sempre, da chè ho ricordi .Ho sempre potuto scegliere liberamente, ovviamente in proporzione all’età come vestirmi, quali scuole intraprendere, cosa fare della mia vita, come esprimermi, chi essere senza sentire il peso del loro giudizio, quei sottili ricatti morali.

  Non me ne sono resa conto per molto tempo, anzi, forse me ne sono resa conto solo quando altri mi hanno fatto notare le loro mancanze , il loro non riuscire a realizzare sè stessi, a intraprendere nuove strade per motivi legati a sensi del dovere o paure del giudizio.  Ringrazio mia madre e mio padre perchè hanno permesso sempre che fossi solo io a  scegliere per me nonostante molte volte loro avrebbero fatto diversamente e io non posso che rimproverare me stessa se ho fatto o non ho fatto talune cose. E’ una bella responsabilità , non ci sono alibi e a volte mi sono scoperta più codarda di quello che volevo dare a vedere mentre altre volte mi sono goduta il piacere della conquista personale, solo mia. E anche ora che sono una donna sò che ogni giorno posso scegliere ciò che voglio essere e quello che voglio fare della mia vita senza sentire l’onere di accontentare o deludere le aspettative di qualcuno… E’ per questo che probabilmente non serbo rancore per tutto ciò che non è stato, per la leggerezza che non ho vissuto per le mancanze che ricordo.

E mi dispiace di cuore, davvero, quando vedo persone bloccate nei cambiamenti, nella loro evoluzione, gente che vorrebbe ma non se la sente per questo tipo di condizionamenti, non sopporto l’idea di avere rimpianti dati non tanto da te stesso quanto a causa degli altri, mi auguro sinceramente che ogni persona abbia l’opportunità, prima o poi nella sua vita, di liberarsi da catene invisibili che pesano e peseranno come macigni una volta che sarà tardino per i progetti, i sogni, i desideri.

Annunci

10 pensieri su “Il coraggio di essere sè stessi

  1. Ciao Federica, sull’impossibilità di comprendere appieno ciò che vogliamo ho dei dubbi, è difficile ma non impossibile. L’incapacità/impossibilità di cui parli, per me, è un condizionamento al quale tutti siamo stati sottoposti. Pochi si pongono le giuste domande, pochissimi trovano le risposte giuste, molti si adattano.
    Live simply Take it easy
    Alberto

  2. Il problema è liberarsi dalle catene con cui ci leghiamo da soli. Magari non c’entrano sempre i condizionamenti esterni. A volte nasciamo liberi, ma solo per imprigionarci in una vita di comodo. E non è neanche una scelta, ma l’impossibilità di comprendere appieno ciò che realmente vogliamo…

  3. “e non è poco!!!

    Patty, cogli nel segno! Un’aspetto che ho trattato tempo fa su scalalamarcia parlava dei condizionamenti e della libertà di scegliere. E’ un concetto un pò particolare ma merita un’approfondimento. Quando incominci a farti certe domande e metti in discussione te stesso entri in crisi. A me è capitato di pormi questa domanda: ” Sono veramente io che faccio certe scelte o è un’automatismo?”
    La risposta non è facile da trovare e non è non detto che piaccia.

    Comunque Patty fanculo al Lavoro;-)
    Sono a casa per sei mesi e intendo restarci per tutta la vita!
    Un’abbraccio
    Live simply take it easy
    Alberto

  4. Anche io sono stata tendenzialmente lasciata libera di decidere. Mi domando pero’ quanto abbia inciso sapere quali erano le speranze dei miei per me… Non ho mai consapevolmente fatto qualcosa “perche’ loro vogliono”, ma chissa’, forse qualche volta inconsciamente ho seguito la direzione che loro mi avevano indicato.
    Anche se su molte cose faccio di testa mia a costo di litigarci… non lo so, dovrei rifletterci meglio. Bello spunto!

    1. Beh, sicuramente i condizionamenti ci sono, impossibile crescere in un ambiente totalmente mancante di riferimenti, buoni o cattivi che siano… Certo, il fatto di non sentirsi dire certe frasi, certi sguardi di disapprovazione, certi atteggiamenti che sono davvero deleteri è già una buona base di partenza .L’imprinting ce lo dà la nostra famiglia d’origine, gli smussamenti, le sfumature, le conclusioni in questo caso le possiamo scegliere nopi, e non è poco !!!

  5. Veramente un bel post.
    Hai una notevole capacità di descrivere le tue emozioni 🙂

    Piu’ che alla mia infanzia ripenso ai tempi della mia maggioere età e inevitabilmente alle “decisioni non prese”

    Ciao
    ttm

    1. Grazie! Lo prendo come complimento doppio perchè davvero mi sembrava di non essermi spiegata bene….. Comunque, sarò banale, ma a me piacciono tantissimo i film che terminano con un’alzata di testa del protagonista. Onore al merito di chi dopo una vita passata in un certo modo riesce ad evolversi e liberarsi da una situazione di stallo…e per questo sono davvero convinta che non sia mai troppo tardi !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...