Piccoli momenti di amicizia

Sono sempre stata estremamente prudente nel definire una persona “mia amica”, un po’ perchè sono un’irrimediabile realista/cinica e un po’, forse molto, per scaramanzia.Cerco sempre di non farci affidamento così, se dovesse paventarsi una dimostrazione in merito sarebbe il cosiddetto “grasso che cola”… Il concetto di amicizia è così ampio che mi risulta impossibile definirlo, non penso di riuscire a darne una descrizione completa e soddisfacente nemmeno dentro a me stessa e quindi non ci proverò di certo ora . Vorrei però fermare quì la sensazione che ho provato questo week end in merito a codesto sentimento che forse è anche un’azione : voce del verbo amiciziare, perchè ci sono poche cose così attive come l’essere e/o avere un amico,no?! Penso di aver fatta mia un’altra sfumatura di questo tipo rapporto che potenzialmente ci abbraccia tutti, nessuno escluso, se solo lo permettessimo, se solo non fossimo così presi a pensare a noi stessi, ai nostri problemi, ai nostri progetti, alla nostra vita…. Se solo ci lasciassimo andare all’amicizia, quella pura, a quella che non chiede in cambio nulla, che è amore incondizionato, che non è carica di aspettative, che si alimenta anche solo di ricordi e di pensieri, che è presente anche nell’assenza, che si manifesta in modi impensati e insensati, che ci salva, a volte. Ho sentito, questo weekend, ho sentito la sensazione di non essere sola, ma non nel senso più pratico e reale del termine, di quel tipo di solitudine non ho per nulla paura, anzi , tendo a cercarla; no, parlo di una sensazione strana, ho sentito con i sensi che siamo tutti amici, che siamo tutti soli e per questo siamo tutti amici. No, non ho fatto il week end in una discoteca ad Ibiza ingurgitando pastigliette di dubbia provenienza … il fatto è che ci sono momenti in cui senti delle paure ancestrali, universali, profonde, archetipe, quasi non ti appartengo perchè non sai nemmeno da dove provengano però, ‘azzo se ci sono! e poi però capita anche che ti incontri con un amico su un piano , su un livello diverso da quello delle parole, ma ti incontri e capisci con la pancia più che con la testa, capisci che sono paure che abbiamo tutti, che siamo quì annaspando, che c’è dove più dove meno consapevolezza ma in fondo siamo tutti assieme nello stesso posto e probabilmente cerchiamo anche la stessa cosa. E allora un amico è quello che in questi casi non fa il fico, se ne frega dell’orgoglio, delle maschere, della sicurezza e accetta di mettersi a nudo, come te in quel momento e senza quasi nemmeno parlare senti che ti è vicino, senti che siamo tutti così disperatamente simili pur nella nostra unicità che quasi ti sembra più familiare questa persona che un tuo genitore. Che sensazione di tenerezza! Come un dolce ritorno a casa, come ricongiungersi a qualcosa di desiderato, come sentire una profonda pace nel cuore. Dura un attimo, ma chi l’ha detto che non sia abbastanza ?! Amiciziare è una delle cose più belle della vita

Annunci

8 pensieri su “Piccoli momenti di amicizia

  1. Più ti leggo e più mi sembra di leggere me stessa…hai ragione…su tutti fronti…non siamo soli…non lo siamo mai stati…e quando ci sembra di esserlo è la nostra paura che ci conduce in quel luogo buio e silenzioso che è la sensazione di essersi persi…Amico è una parola Grossa…Intensa..difficile…eppure spesso scopriamo seppur per un istante una profonda vicinanza anche con estranei estemporanei incontri, un sorriso, uno scambio di vedute e un senso di comunanza…hai proprio ragione…AMICIZIARE è la cosa più bella del mondo! Un abbraccio. A.

    1. Bentornata Anna! Spero tu stia bene. Sai che mi è capitato di sentire questo anche attraverso i ns blog ?Non l’avrei mai detto che un mezzo così freddo e impersonale potesse riservarmi una così piacevole sorpresa ! Così soli e così uniti

  2. Amiciziare forse rappresenta uno dei pochi momenti in cui l’intesa è massima!
    Tra qualche gg. rivedrò un’amico speciale… ci sentiamo poco ci vedremo forse una volta all’anno… però quando ci incontriamo ….è come se riprendessimo da dove avevamo lasciato …. senza interruzioni….
    L’amicizia è una gran bella cosa!!
    Live simply take it easy
    Alberto

  3. Ci sono alcuni amici che non vedo sovente, e nemmeno li sento al telefono tanto spesso, ma quando ci incontriamo – magari dopo un paio d’anni – sento che nulla è cambiato nella nostra amicizia, come se ci fossimo frequentati quotidianamente. Sono quelli con i quali mi capisco “di pancia” come dici tu, con i quali c’è una consonanza di emozioni e di sentimenti. Quelli che, senza parlare, si sentono e mi fanno sentire parte del nostro mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...