Rientri

Settembre è un mese pieno di energia

Le giornate si accorciano e non c’è più quel caldo soffocante che rende le azioni e le persone insofferenti, fastidiose, chè anche se ci fosse in casa tua un’orgia di dolciumi e i Californian Dream Men a disposizione nel privè del salotto, tu all’arrivo in casa non ti fileresti di striscio niente e nessuno e ti butteresti dritta in doccia emettendo gridolini di piacere solamente grazie al getto fresco della doccia sulla tua pelle appiccicosa e sudaticcia .

Settembre è il vero inizio anno, fatto di ritorni a scuola, al lavoro, di buoni propositi, di matrimoni e rimpatriate con gli amici, di week end fuori porta nella speranza di allungare, almeno un po’, la durata della bella stagione.

Settembre evoca inizi ,propositi, promesse,progetti.

Penso che gli uomini abbiano bisogno di progetti. Chiamiamoli progetti oppure desideri, obiettivi , sogni.

Insomma , la dimensione del futuro inteso come una linea, magari non sempre retta ma che parte da ieri e arriva a un’idea che abbiamo di noi stessi, di quello che vorremmo per la nostra vita che altro non è che la manifestazione di ciò che siamo dentro. Se vi è coerenza e conoscenza, ovvio. Paroloni. Oltremodo demodè. Altrimenti va finire tutto a tarallucci e vino e buonanotte al secchio.

 Settembre insomma. Per quanto mi riguarda giro con agenda sul telefonino, post it, piccolo calendario e penna .Tipo che l’altro giorno mi ricordavo che avrei avuto in mattinata una ecografia (prenotata penso a Febbraio) ma non ricordavo né sapevo dove recuperare la nota sul quando e soprattutto il dove. Organizzazione teutonica, grazie lo so, modestamente.

Continuo a friccicare per raccontare in questo luogo tutto, per mettere per iscritto queste ultime settimane ma sono scaramantica, parlerò solo se e quando sarà tutto certo.Dita incrociate.

Intanto sono una pentola a pressione e nel frattempo mi sto iscrivendo a tanti di quei corsi che penso di non riuscire proprio a trovare il tempo per andare in banca a lavorare. Mi capite?Allora, giusto per condividere ma guai a voi a chi mi prende in giro…

  • Corso di decorazione per cupcakes e torte
  • Corso di decorazione della ceramica
  • Corso di yoga
  • Corso di Space Clearing
  • Corso di Home Stager (questo in forse, a Milano, costa un botto)
  • Corso sui 7 Chakra
  • Corso … questo no, mi vergogno, è troppo anche per me

Se poi ci mettiamo che voglio tornare in piscina,riprendere la bici, ho promesso almeno 5 cene da me, leggere e vedere film capite bene che andare in giro con i post it e l’agenda è proprio il minimo.

Insomma io son pronta, e voi?

Dai, raccontatemi i vostri progetti e impegni autunnali…. sai mai che riesca ad infilarci qualche cosa a cui non avevo pensato tra le 19 e le 19.45 del mercoledì ….

 

 

 

Annunci

31 pensieri su “Rientri

  1. I miei progetti più prossimi sono, essenzialmente, propositi di riduzione degli impegni.
    A breve ricomincia l’università, e non voglio buttarla in caciara… perciò mi sono già attivata per rinunciare con tanto di ufficilità a seguire da vicino la situazione di salute di due zie, delle quali mi sono occupata io sinora. Le andrò a trovare, punto.
    Ho evitato accuratamente la tentazione di pur belli e interessanti corsi: se qualcosa farò, sarà puramente un’attività fisica qualsiasi, purché mi garbi davvero. Non sono sicura si saper proseguire la camminata mattutina anche con altre temperature e condizioni meteo.
    E naturalmente, prosegue lento ed inesorabile il decluttering. L’ultima puntata mi ha visto portare i mie vecchi fumetti (ad eccezione di due collezioni) presso un ‘bancarellista’ che, chissà, espondendoli potrebbe riuscire a rimetterli in circolo e dargli nuova vita. Intanto, io ho liberato un ulteriore scaffale, e mi sono tolta dalla mente un altro pezzettino di immagine di me stessa ormai stantìo.

    1. Ma che bello! Dici poco ma hai un autunno bello, chiaro e propositivo! La camminata mattutina sarebbe una meraviglia riuscire a tenerla, ormai che l’hai inserita nelle tua giornata non sarebbe faticoso mantenerla e secondo me, se la fai ogni giorno anche il tuo fisico si abituerà alle temperature man mano più rigide in maniera naturale .E come è capitato a me tempo fa, ti ammalerai e raffredderai infinitamente meno degli altri anni ! Avevo dimenticato nella mi lista di inserire il Decluttering ESTREMO.Devo dare un taglio significativo agli abiti e oggetti che mi circondano, non sono poi tantissimi rispetto alla media ma per il mio essere sento che sono comunque troppi.

    2. Camminata & abiti: due obbiettivi centrali, in effetti. MI hai aiutato a schiarirmi le idee.
      Ad ammalarmi meno ci terrei, eheh.
      E quale migliore occasione per rivedere drasticamente i pantaloni? Per il resto sono messa abbastanza bene, ma i pantaloni… ho sempre avuto difficoltà a scegliere qualcosa che mi piacesse davvero e che poi continuasse a convincermi anche passato del tempo. Ora va meglio, ma ho ancora cose da eliminare. Il mio sogno è di avere pochissimi capi, anche ‘a costo’ di comprarne uno nuovo, ma che siano al di sopra di ogni sospetto, buoni per ogni occasione, classici, semplici, che mi rendano felice. Non più di tre in totale, in ogni caso, più quelli per lo sport. E giusto perché la vita è imprevedebile e ti puoi benissimo macchiare gli unici due jeans che hai nell’armadio, contemporaneamente O.o

  2. Io sono ritornata a giocare a basket dopo 2 anni di stop causa inizio della vita da lavoratrice pendolare milanese.
    Il fatto è che, ultimamente, avevo la sensazione di vivere per lavorare: lavorare 5 giorni alla settimana, alzandosi sempre prestissimo e tornando a casa tardissimo, con il risultato di non avere il tempo di fare nulla la sera e di andare in giro come uno zombie nel weekend, passato per la maggior parte del tempo a dormire e recuperare le energie.
    Bello, eh?
    Mi sono detta “BASTA! Voglio prendere un po’ di tempo per me, per il mio divertimento e anche per la mia salute.” Quindi anche se la mia professione mi piace e adoro il team in cui sono inserita, per quanto possibile mi rifiuto di esserne assorbito completamente. Ergo sto iniziando a uscire alle 18 (wow!) per essere a casa prima rispetto al solito e fare qualcosa di mio 🙂

    1. Beh, direi che ore 18 sono un buon compromesso tra la vita lavorativa e il resto della tua vita, quella che io chiamo “la vita vera”
      Ammiro, davvero ammiro le persone che lavorano a Milano, non ce la potrei fare: grigio, smog, traffico, ore e ore per il lavoro , arrivare a casa tardi e domani uguale.Fosse per una montagna di soldi almeno…. 😉
      Menomale che almeno il alvoro ti piace! In che settore sei?
      Bello il basket, bellissimo! E scarica pure un mucchio di tensione vero?!
      Ciao e grazie della visita

      1. “Fosse per una montagna di soldi almeno”… non è proprio il mio caso purtroppo XD
        Hai dipinto bene la rotuine del lavoratore milanese: ogni giorno uguale all’altro. Sveglia presto, arrivo a casa tardi, tempo libero risicato, sempre di corsa. Mmm… non proprio da ammirare!

        Lavoro nel settore della comunicazione e del marketing, ovvero sono una di quelle persone che spinge le altre a comprare (non odiarmi) XD
        Mi piace come dicevo, ma sempre più spesso vengo presa da crisi di coscienza. In realtà sto puntando a cambiare (un giorno lontano) per fare un lavoro diverso e che possibilmente non mi procuri pensieri del tipo: “Oddio sono un ingranaggio del consumismo”… Mi piacerebbe diventare fotografa o, in alternativa, avere un agriturismo/cascina didattica (pensieri molto compatibili, eh).

        Ossì, il basket è una manna contro lo stress di ogni giorno 🙂

  3. Argh ma quanti giorni ha la tua settimana???? 😀
    Io continuero’ sicuramente francese, ma se riesco a farlo solo 1 volta la settimana probabilmente ci aggiungero’ un po’ di attivita’ fisica perche’ nell’ultimo anno e mezzo senza, mi sono ridotta sempre piu’ un rottame e ne sento proprio il bisogno! Poi pero’ basta cosi’, 3 sere occupate alla settimana sono anche troppe, ho bisogno di tornare a casa direttamente dall’ufficio e rilassarmi, e fare altre cose che amo, come leggere, sistemare le foto dei miei viaggi, e forse (speriamo!) per progettare concretamente la nostra nuova casa, se troviamo un mutuo adatto… 🙂

    1. Vero che sono iper super impegnata? Intanto c’è da dire che fino ad Ottobre il mio compagno è via per la stagione quindi il fatto di essere sola aiuta: nessuno che ti aspetta a casa, puoi mangiare da sola sul divano un toast, anche se l’ordine non impera si può chiudere un occhio e via dicendo…
      Molti dei corsi li faccio nel week end; sono passioni e trascorrere parte del week end (specie quelli autunnali che mi fanno una tristezza infinita) imparando qualcosa che mi piace lo ritengo un buon diversivo.
      Non ti dico poi, come te, le cose che avrei da fare a casa, senza contare che quest’anno vorrei preparare i iregali di natale per le mie amiche da me. Devo quindi iniziare già a sferruzzare, disegnare, ecc ecc
      Insomma: IO NON HO TEMPO PER LAVORARE !!!
      p.s. tu come stai?Procede la casa?

      1. Uhm no no i miei weekend devono essere liberi da impegni “seriali” perche’ o li passo a casa a pulire E non fare nulla (prima l’una poi l’altra cosa) oppure si va fuori per 2 giorni per un bel giretto. I fine settimana autunnali con quel bel colore delle foglie sono l’ideale per scorrazzare in moto o fare passeggiate tra Umbria, Toscana, Lazio, Abruzzo… 🙂
        Comunque anche se a casa c’e’ il maritino capita spesso di lasciare in disordine e cenare con qualcosa di veloce (ieri sera: crostini al salmone). 🙂 Diciamo che siamo in 2 a chiudere un occhio 😛
        La casa… burocrazia del comune (permesso di costruire) fatta, ora siamo alla ricerca di un mutuo, ma non sono molte le banche che fanno mutui SAL a privati (la casa e’ mezza fatta mezza no) e c’e’ da vedere quanto ci costa. Se lo troviamo, poi facciamo partire i lavori… Se tutto va come dovrebbe a primavera / inizio estate si trasloca ma non sono troppo ottimista. Vabbe’, il posto dove siamo ora ha i suoi vantaggi (anche solo il fatto che siamo a 15 minuti dal lavoro contro l’ora abbondante della casa nuova…). Ci godiamo quelli nel frattempo 😛

        1. Sai, il mio compagno d’estate è via per la stagione per cui io 6 mesi all’anno sono da sola.Certo ho gli amici ma molto spesso preferisco fare cose che mi piacciano durante il week end in modo da potermele gustare come se fosse una sessione di shopping !!! Anche perchè il corso di Decorazione della Ceramica è pura passione, non c’è nulla da imparare o da sforzarsi, è semplice creatività. Insomma, unisco l’utile al dilettevole 😉
          Per il discorso casa capisco per-fet-ta-men-te cosa intendi per burocrazia e menate varie ! Io la prendo come una sfida, una gara a “chi la dura la vince”! In bocca al lupo a voi e facci sapere, eh?!

  4. io non ho più neanche un briciolo di energia. non fare le vacanze non è una bella cosa, ma per quest’anno va così…vorrei fare un corso di routine per avere una vita un po’ meno incasinata. Un corso corto, però, che poi la routine non la sopporto 😉

    1. Ah ah ah ! Hai proprio ragione
      1. non fare le vacanze è maledettamente orribile
      2. anche io necessiterei di un corso di routine e ordine mentale e domestico
      3. nemmeno io , all fine, sopporto la routine !
      Quindi, a parte le ferie mancate, per il resto non ti perdi nulla !!!!!

  5. Corso … questo no, mi vergogno, è troppo anche per me …… ecco io vorrei fare questo corso con te!
    Adesso però non venirmi a dire che era un corso sull’arte povera dei pensieri maschili.

  6. Bimba ricomincia scuola lunedì Seconda elementare, mica cotiche!!
    Io presissima col lavoro, sto puntando ad avanzamento carriera e questo mese sarà l’ultimo grande slancio prima della linea di arrivo. E spero di arrivare, ovviamente… anche se magari di là non trovo nulla :/
    Prenotato miliardi di cene fuori, grazie a Groupon che ci consente di uscire a cena senza salassarci.
    NON mi iscriverò in palestra, nè a nuoto, nè ad acquagym, perchè tanto so che bestemmierei turco ogni santa volta. Meglio evitare, non fa per me.
    La mia ginnastica ideale, dopo 8 ore di lavoro, è sollevare un bicchiere di prosecco e sfogliare faticosamente le pagine di un buon libro 😉

    1. Allora finger crossed per il tuo vanzamento di carriera !!! Facci sapere, eh?! E per quanto riguarda il tuo sport ideale…..condivido, mi ci iscrivo anche io !!! Però sono inchiodata con la schiena con tutte queste ore di pc….qualcosa devo inventarmi !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...