Yes, oh yesss, oooohhhhh yessssssss !

Sì, è un sì.

Me l’hanno data.

Da Marzo/Aprile 2013 non beccherò il becco di un quattrino per due anni né, ovviamente, maturerò anzianità lavorativa o benefit di qualsivoglia genere.

Aspettativa non retribuita di 24 mesi. Strana la gioia di smettere di avere uno stipendio fisso.

La luce finalmente, il Piano B diventa fattibile.

Una felicità incontenibile. Di certo devo avere quella faccia ebete di quando ti capita qualcosa di stupendo che non avevi previsto !

La posso finalmente smettere di guardare fuori dalle vetrate dell’ufficio con occhio languido lo scorrere delle belle giornate di sole, non devo più leggere piangendo blog, libri e siti di gente che là fuori sta tentando di costruirsi una vita a sua misura, ora posso provarci anche io!

La paura, la paura per l’ignoto, per i soldi, per la responsabilità di non avere più alibi per lamentarmi e sentirmi insoddisfatta, il teatro cupo e tetro su cui si svolge la nostra quotidianità in questo periodo non riescono a scalfire questa sensazione di beatitudine.

E quando non si ha più paura vuol dire che si è pronti.

Anni, non mesi, trascorsi a pensare, a capire, a riflettere, progettare, cambiare.

Decidere cosa è meglio per me, cosa voglio dalla vita, a cosa sono disposta a rinunciare, come far convivere due vite in un unico progetto quanto mai fuori dall’ordinario, accettare i compromessi, le sfide, gli sguardi di disapprovazione.

Perchè un passo avanti e uno indietro non è uguale a stare fermo.

Io sono qua, fin qui ci sono arrivata ed è mille volte meglio fallire ora che non averci mai provato.

Ho l’opportunità di giocarmela, potrò parlare attraverso i fatti, posso sentirmi finalmente non più disgregata ma posso tentare di sentirmi in armonia dentro e fuori perché proverò a vivere la vita che sono.

I pensieri si affollano: cose da fare, piani finanziari da ricontrollare, persone da avvisare, brindisi e festeggiamenti, progetti da ripassare. Ora ci sarà il tempo, il tempo per fare tutto questo.

E finalmente, l’intento con cui avevo aperto questo blog prende forma: essere una piccola forma di ispirazione per le persone che vorrebbero cambiare qualcosa della propria vita, tenere un diario di un sogno che si avvera, testimoniare che un progetto desiderato, la tenacia e la forza di volontà tutto posso contro ogni schema mentale, sociale o psicologico.

Yes, we can.

Annunci

52 pensieri su “Yes, oh yesss, oooohhhhh yessssssss !

  1. Capisco la gioia pazza, il senso di liberazione che segue il fatidico sì di un’azienda a lasciarci volareper un po’ – o forse per sempre. Io quando ho portato la mia, di domanda di aspettativa, tremavo dentro dalla paura di stare per fare la mossa sbagliata. Però, quando si è arrivati fin lì è perchè la mossa è quella giusta: eccome se lo è. Altrimenti, come si spiega quel senso di liberazione che segue il fatidico “ti liberiamo dalle catene, vai in pace senza stipendio per il mondo”? Mi ha coplita la frase “E’ quando non si ha più paura che si è pronti”. E’ proprio vero: dopo letture delle vite liberate altrui e sogni a occhi aperti guardando fuori dalla finestra, arriva un giorno in cui ti svegli e dici: ora vado anch’io. Siamo troppo uguali!!

    1. Sunday è vero…siamo proprio uguali uguali ! O lo sono tutte le persone che vivono questo tipo di esperienza/necessità/evoluzione?! La paura.La paura, il terrore mi ha accompagnato per lunghi anni mentre mi domandavo che vita volevo, cosa avrei potuto fare per me. Poi, un po’ alla volta, lentamente, la nebbia si è dissipata e ho sentito nel profondo di me, nell’anima che le mie titubanze erano relative a cose oggettive (i soldi, il lavoro, l’identificazione) NON ERANO ME e allora ho deciso che questa opportunità me la volevo dare, costi quel che costi;da allora il timore mi accompagna, rimane presente però è a lato, non può più offuscare le cose meravigliose che invece ho deciso di donarmi: la libertà e i sogni

  2. Patty sono contentissima per te! Hai detto giusto quando hai parlato della paura. Non ne hai più quindi sei pronta per una nuova vita. Spero continuerai a tenerci aggiornati su questo blog, non vedo l’ora di seguire passo passo la realizzazione del piano B.

    1. Pe ciao! Grazie davvero, mi aspettavo qualche critica o perplessità invece scopro con piacere che chi passa di quì condivide! che contentezza! Ovviamente non mancherò di aggiornare, ora comincia il bello !

  3. so per certo che ti troverai davanti a stati d’animo che non ti aspettavi, e farai riflessioni che prima non avresti avuto gli elementi per fare, entrambe le cose nel bene e nel male. In bocca al lupo e, man mano che ti si presentano queste esperienze, dentro e fuori di te, tienici aggiornati!

    1. Io lo so che tu lo sai che io so a cosa ti riferisci…perchè ti leggo da un po’. Sono decisamente preparata al lato oscuro, lo sono per forma mentis.Sul come lo affronterò, beh, lì speriamo bene.Di certo non smetto ora di scriverne, se hai voglia sarò lusingata del tuo passaggio quì

  4. Complimenti! Devi essere molto orgogliosa di te stessa, e grazie ancora per il fatto di condividere la tua felicità. Leggevo che forse farai delle cose in Sardegna, luogo straordinario da tutti i punti di vista e che merita tutto il meglio possibile. Tienici sempre informati! 🙂

    1. Grazie per condividere la felicità? Io ero preoccupata proprio del contrario !Del tipo: ecco questa ci annoia con le sue meravigliose avventure, ecco guarda che egoriferita parla sempre di se, senza parlare poi del ecco più scrive così e mi più mi fa sentire sbagliata. E invece…”grazie per condividere la felicità” . Zanzanglob, sono io che ringrazio i lettori che mi seguono, di certo tra i più intelligenti e sensibili della blogosfera !!! E come si suol dire…stay tuned !
      p.s. Sardegna , sì..altra risposta fondamentale in arrivo a giorni…. wow

  5. Lo sai e posso davvero dirtelo. Erano anni ch aspettavo questo momento.
    Sono e sarò sempre con te. Buona nuova vita, Pat.

    1. Uolly caro grazie !!! Sono così lusingata dei vostri commenti di incoraggiamento che un po’ mi commuovo.Magari se tu ci scrivessi qualcosina di più di te ne capirei meglio…tipo, mi sembra tu abbia cambiato casa e… città? Voli balli e suoni coltivi allevi e…?

  6. Benvenuta nel club! Sono felice che ti abbiano accontentata. Un paio di anni per imboccare e percorrere una nuova via. Andrà benissimo, ne sono certo. Sarà comunque un’esperienza indimenticabile e utile. E poi, dovessi cambiare idea (e non ci sarebbe niente di male, le cose si evolvono in continuazione), hai il contratto a tempo indeterminato in Banca che ti aspetta. Insomma: brava!

    1. Gianluca ciao! Hai visto che alla fine ce l’ho fatta ?! Ora arriva il complicato ma sento di essere pronta per affrontare quello che verrà…di certo ci sarà un infinito spettro di emozioni ed esperienze belle e brutte ma questa è la vita, no?!

      1. Io sono qui che faccio il tifo per te…e che continuo a non capire perché ricevo le notifiche dei tuoi commenti sul mio blog per email, ma non compaiono sotto i post!!! GRRRR!!!

  7. brava,brava,bravissima!!!! una leonessa…sono felice per te, e non vedo l’ora di leggere cosa xombinerai da qui in avanti. E,sì: meglio provare e fallire che avere mai provato. Congratulations!!! 🙂

    1. Merci chez Rapanelò ! Una leonessa…hai ragione, davvero.Una buona dose di fortuna e sincronicità ma tanta tanta tenacia.E adesso? Non vedo l’ora di condividere con voi amici di blog scelte,esperienze, consigli, vita. P.s. Con il tempo ritrovato guardati intorno , potrei fare un tour di conoscenza ;-P

    1. Alice ! Ti ringrazio e sono davvero onorata che tu la pensi così, davvero.Farò di tutto per mantenere alta la considerazione che hai/avete di me e tenterò di condividere i miei pasi avanti ma anche e sopratutto quelli indietro.Perchè si sà, ci saranno anche quelli 😉

      1. “Perchè un passo avanti e uno indietro non è uguale a stare fermo”. Devo scrivermela da qualche parte, o magari farne una t-shirt by Pattylafiacca! 🙂

          1. Ti lascio la percentuale in cambio di un’idea, una qualunque eh! Che è sempre meglio della piana che ho in testa (stile Caccamo). Pensa come sono presa!

  8. In bocca al lupo, veramente ti auguro che si avveri tutto quanto desideri e per il quale stai lottando! Sarai fonte di ispirazione, di invidia, e chissà magari anche di coraggio per gli altri 🙂

    1. Ecco cosa spero.Poter dare un piccolo contributo a chi vuole cambiare, a chi pensa che sognare sia un lusso (lo penso anche io a volte) a chi lascia perdere prima di provare.Poi magari tra due anni tocca mettemri la coda tra le gambe e tornare nei ranghi ma intanto….intanto ci sono stati due anni di vita vissuta nel mezzo!

  9. sono curioso di sapere cosa farai, cioè non che lo voglio sapere ora, ma quello che da qui a due anni accadrà.
    Io non posso per mancanza di coraggio prima e per colpa del mutuo ora. Ma sotto sotto ti invidio.

    1. Ciao Daniele!Ti confesso che il blog l’ho aperto proprio per tenere un diario di questa avventura ma prima di svelare i piani, per scaramanzia, non ho mai raccontato più di tanto…. Ora invece, mi sento legittimata a sfrucugliare le cosiddette a chiunque passi di quì! Mi fa simpaticamente ridere il tuo “non posso per mancanza di coraggio e mutuo”….chiaro, limpido e onesto.Però, se posso permettermi, ti dimostrerò che a) il mutuo ce l’ho anche io b) il coraggio sono andata a trovarmelo mica ci sono nata con quello, anzi! Quindi, anche solo per confronto, fammi sapere cosa ne pensi di quì in avanti, vuoi? Un caro abbraccio e inutile invidiarmi, non ho davvero nulla più di te a occhio e croce 😉 p.s. forse l’incoscienza ?!

      1. hai detto bene! A me servirebbe una buona dose di coraggio e incoscienza, ne hai un pò anche per me?!! Purtroppo da me non danno la possibilità di fare neanche un anno di aspettativa non retribuita (e il congedo progettuale non esiste proprio!) per cui non mi resta che trovare la forza per mollare tutto e buttarmi allo sbaraglio. Ma sto lavorando su me stessa… Buena suerte!

        1. Ale MAI MOLLARE! Sai da quanti anni aspettavo quest’occasione?! Almeno 5. Se posso permettermi tu intanto procedi, cerca i tuoi sogni , fanne un progetto, investi in corsi, letture per imparare ciò che ancora non sai … Sono certa che “non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare “. Un grande grande in bocca al lupo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...