Dedicato a chi ci prova

tana

“…per due anni no, ma per un periodo ho scelto di mandare a quel paese il sistema ….un piccolo grazie va al tuo blog”

Queste righe me le sono ritrovate tra i messaggi privati di Facebook .  J. è un ragazzo che conosco dalle medie, un anno più avanti di me e mia prima cotta adolescenziale, di quelle che a ricreazione ti impappini estasiata a guardarlo mentre lui, più grande, non ti si fila di striscio. Di quelle che una volta, durante gli allenamenti,lui di pallacanestro e io di pallavolo, gli ho scritto Ti Amo col rossetto sullo specchietto retrovisore del motorino e dopo mezz’ora c’era tutta la sua squadra a guardarmi e a ridere mentre m’allenavo… E’ forse per quell’episodio che ho deciso di tornare ad essere abbastanza riservata nei sentimenti.

Ma non è questo il punto.

J. io non l’ho quasi più visto, a 21 anni me ne sono andata da mio paesino di provincia per approdare inizialmente a Madrid , poi in molti altri luoghi tornandomene solo sporadicamente alla terra natìa. Insomma,  come succede nel 99% dei casi, ci siamo persi. Senza esserci nemmeno mai trovati a dire il vero.

Ma non è nemmeno questo il punto.

Divago perché c’ho un febbrone da cavallo e la tonsillite, colpa mia, rea di aver voluto fare il bagno sia ieri che l’altro ieri in un’acqua che era a dir poco, freddina. Quindi sono autorizzata a delirare.

Di J. conosco poco, pochissimo: penso si sia sposato e comunque ha una compagna dalla quale ha avuto due bellissime bimbe. Una passione per la speleologia e una vita che si potrebbe definire normale se normale non fosse sinonimo in alcune menti bacate di banale, ovvio, noioso, comune.

E oggi leggo queste due righe. E mi commuovo.

Potete immaginare qualcosa di più bello che essere da ispirazione a qualcuno ?! Io al momento no; immagino che la genitorialità includa anche questo, forse un bravo cantautore, ecco… gli artisti, gli eroi, gente che con me davvero non ha nulla da spartire se non il fatto che entrambi abbiamo bisogno di respirare e mangiare per sopravvivere.

E invece qualcuno mi ha scritto questo ed io lo trovo meraviglioso. Questa persona non so nemmeno che farà, dove andrà, non conosco i dettagli ma non sono importanti in certi frangenti, come questo, dove il punto è che un essere umano prova, prova con dignità, coerenza e coraggio ad andare incontro alla vita, ad essere libero, prova nella normalità delle nostre vite normali a fare un salto dove tutto e tutti ci sconsigliano di andare, tenta una sua via, si impegna in qualcosa di suo, che gli somigli, che gli piaccia, con l’umiltà di sapere in ogni passo che potrebbe non funzionare, che potrebbe tornare sconfitto, che la verità la si scopre solo durante il cammino. E’ questa la regola.

E io continuo a trovarlo stupendo, chiunque provi, chiunque si lanci nel vuoto, chiunque dia ascolto alla propria testa, non dico al cuore, ma almeno alla propria di testa, ecco, io ne sono ammirata e condivido l’entusiasmo e le titubanze chè ogni volta che devo fare una scelta importante quello che mi chiedo sempre è: se domani muoio sarò orgogliosa di me stessa?

E lo sappiamo bene tutti che in questo gioco che è la vita non ci sono vincitori o perdenti però sì ci sono persone che ci provano e persone che non lo faranno mai.

E non si parla ovviamente di gesta epiche, anzi, sono quelle piccole le scelte che più emozionano, perchè si somigliano alle nostre: l’andare a vivere da solo, il viaggio della vita, cambiare lavoro, inventarsi un progetto, scegliere di provare a stare con una persona per tutta la vita , riallacciare rapporti logorati, buttarsi in una nuova avventura… sono i tentativi delle persone normali che fanno dell’umanità e del mondo intero un qualcosa per cui valga la pena di metterci del nostro.

E fanculo il risultato.

Annunci

24 pensieri su “Dedicato a chi ci prova

  1. il punto è che sei BELLA. ecco qual è il punto.
    e non mi riferisco al fatto che sei una gnocca da paura, sei BELLA “anche” dentro.
    e molto in profondità.
    ti si pensa forte, ti si pensa spesso. e sì. si fa anche il tifo per te.

    1. Cara Sys…sei troppo magnanima, lo sai ?! Se chiedi a mio moroso dice che ho un caratteraccio e “non sono per niente una passeggiata”….. Ma io voglio credere a te 😉 . Mi manca un nostro incontro l bar dell’Ikea !!!

      1. ma quello non cade in prescrizione!!! 🙂 ti aspetto io eh… ieri ho iniziato pure a farti qualche foto del “dopo” che ho da aggiornarti! 🙂
        e comunque tesora, non stento a credere a tuo moroso… non siamo mica farine da fare ostie, ma il nostro fascino è anche quello! 😛

  2. mi hai fatto venire in mente questa.

    Un uomo che coltiva il suo giardino, come voleva Voltaire.
    Chi è contento che sulla terra esista la musica.
    Chi scopre con piacere una etimologia.
    Due impiegati che in un caffè del sud giocano in silenzio agli scacchi.
    Il ceramista che premedita un colore e una forma.
    Il tipografo che compone bene questa pagina che forse non gli piace.
    Una donna e un uomo che leggono le terzine finali di un certo canto.
    Chi accarezza un animale addormentato.
    Chi giustifica o vuole giustificare un male che gli hanno fatto.
    Chi è contento che sulla terra ci sia Stevenson.
    Chi preferisce che abbiano ragione gli altri.
    Tali persone, che si ignorano, stanno salvando il mondo.– Jorge Luis Borges

  3. la tua decisione di tornare ad essere riservata nei sentimenti!!! ahahah, quest’immagine mi è piaciuta tantissimo!
    ma la serenità di tutto il post è la parte migliore.
    e i due bagni al mare, ovviamente.
    ciao amica.

    1. Hey ciao !!! I due bagni in mare li sto pagando con antibiotici per la tonsillite ma ne sono valsi comunque la pena….hem…detto tra noi, li ho pure fatti con la muta !!! Che fisico mostruoso ho, vero?! Sicuramente lassù da te morirei assiderata anche a Giugno ….

  4. bello bello! sia il post che il messaggio.
    e condivido in pieno il finale. non è tanto quello che si decide di fare, ma il cominciare ad agire un po’ più seguendo la propria testa, che come ci impone (???) o ci vorrebbe il sistema. togliersi dall’ingranaggio che ti fa sentire vuoto, o insoddisfatto, o stressato, o qualsiasi altra cosa possa in qualche modo turbarti.
    un bacio cara, e veloce guarigione!

    1. Ciao compaesana e grazie ! Dici bene, non servono gesta epiche, partenze per giri del mondo o scalate sul Nepal… basta iniziare a non farsi condizionare, a chiedersi se davvero voglio vivere come mi dicono sia bene fare, se davvero è necessario comprare tutta la roba che sembra sia così importante, se proprio non posso lavorare qualche ora in meno….. sono piccoli passi, possibili per tutti, non ci sono scuse, basta mettere in moto il cervello , no?!

  5. Beh dai, stavo cercando le parole giuste, ma ti posso anticipare che hai ispirato anche un’altra persona.
    Ieri è stato il mio ultimo giorno…ero così triste….ho perfino intonato Pepepepepepepepepe, mancava solo il trenino 😉
    Quando tra 4-6 mesi sarò disperata e mi domanderò chi me l’ha fatto fare…beh ho diritto ad un buono per sfogarmi, va bene? 😀

    1. Cosa cosa cosa ? Ma non ne hai scirtto nulla sul tuo blog, vero?! Ti tenevo d’occhio ma non immaginavo fosse giunto il momento ! Ma che bene, sono felice !!! E certo, quando NON sarai disperata e NON sarai pentita potrai passare di quì e versare tutte le tue lacrime, chè cosa credi? Sia facile ? No per niente e momenti di scoramento li avremo tutti, ma fa parte del gioco, no?! La ricompensa però ne fa valere tutte le fatiche e titubanze .Tienimi/ci aggiornati però adesso, eh?!

      1. Ne parlerò presto. Sono convinta della scelta, ma non ti dico cosa non sto combinando in questi giorni! Sbaglio strada, mi dimentico le cose (ehm…più del solito). So che quando realizzero’ la situazione avrò momenti di scoramento, ma voglio essere positiva. Ho una vita da reinventare e nessuna idea all’attivo! Messa bene, eh 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...