Photo week 15

Vecchio/nuovo
Vecchio/nuovo
Ancora le lande dell'alto vicentino
Ancora le lande dell’alto vicentino
Palma in città
Palma in città
L'uomo senza testa
L’uomo senza testa
Ali
Ali
Respirare
Respirare
La mia amica T. con una bimba dentro
La mia amica T. con la sua bimba lì dentro
Annunci

11 pensieri su “Photo week 15

  1. Cosa fa Sunday in un sabato pomeriggio grigissimo qualunque? Lo passa a rileggere tuoi vecchi post! Forse per vedere se una soluzione tu l’hai trovata… per non sentirmi sola, chissà. E quando ho letto il primo commento a questo post, pensavo fosse stato scritto poco tempo fa, e invece scopro che è di un anno fa. A che punto sei? Non dirmi che tornerai a fare la part-time. Ma anche se lo facessi, tu sai che ti capisco. 🙂 Buona domenica Pat! In Veneto credo che gli inverni saranno lunghi e bui come qui a Torino. Pensaci molto, molto bene.

    1. Che magone …ho riletto anche io questi scritti così vecchi ma purtroppo così attuale. Sì cara Sunday, vorrei poter dire altro ma purtroppo si sta avverando quanto scritto qui sopra…ho mandato proprio in questi giorni una comunicazione alla mia banca chiedendo di essere reintegrata con un part time verticale:lavorare 3 giorni e poi scapparmene gli altri 4 qui, settimanalmente o quasi. Non ho altre soluzioni.Non ti sto nemmeno a descrivere come mi sento…so che sai.Non è una resa, questo no, mai ma non posso non prendere in considerazione certi elementi:il contante inizoa a scarseggiare, al momento ho spese che non posso azzerare ma soprattutto qui in Sardegna non sono riuscita a rendermi economicamente indipendente. Abbiamo realizzato molte cose, non ultima l’acquisto della casa anche qui, sviluppato una ser8e di contatti lavorativi ecc ma non basta. Inutile fare voli pindarici, al momento non basta.Mia madre vive in Puglia con la pensione minima è ho bene presente come si vive quando non ti puoi permettere di sistemarti un dente se ti fa male…non voglio arrivare a tanto nonostante i sogni e i progetti che tuttora voglio realizzare.E’ un po’come ho detto a te a suo tempo:voglio assolutamente vedere questa cosa come un passaggio obbligato per realizzare i miei sogni…come fare un passo indietro per prendere la rincorsa.Non so, forse sono io che non valgo, che non sono stata in grado …nonostante tutto farò quel che devo fare e continuerò a lottare a testa alta….

      1. Ti capisco Patty, e se ti senti di fare così, fai bene a farlo: in fondo, non credo tu abbia mandato quella lettera con leggerezza. Come feci io a giugno, così tu oggi credo proprio abbia ponderato – tra sofferenze indescrivibili a parole – i pro e i contro della tua situazione. Siamo partite, ci siamo lanciate, abbiamo fatto il primo passo. E quello ha fatto la differenza tra chi si lamenta della propria situazione ma non fa nulla, e chi tenta e si butta.
        Questa scelta ti porterà avanti più di adesso, e ti dico il perché. Da quando sono tornata, ho ripreso in mano il mio blog (prima non scrivevo quasi più); o le idee chiare su ciò che voglio e ciò che non voglio più fare; sono più forte; so che posso scegliere, e che se voglio avrò il coraggio di provarci di nuovo. E, soprattutto, tornando ho capito che non voglio più fare questa vita da insegnante in Italia. Inoltre, mi è venuta un’idea per rendermi (forse) indipendente viaggiando. Senza contare sulla scrittura, che tanto non rende.
        Ti sembra poco? Facciamo così: ne faccio un post!
        Tu, intanto, sappi fin da ora che un anno da part-time in banca puoi sopportarlo senza morire (io non sono ancora morta, e sono full-time), perché avrai delle pause. E in cattività ti verranno nuove idee che manco immagini!
        Un abbraccio grandissimissimo!

  2. Ciao Patty, sto osservando come passi la tua aspettativa e volevo farti una domanda molto seria. Ma tu credi veramente che dopo 730 gg (SETTECENTOTRENTA GIORNI !!) passati più o meno così, cioè a TUTTA VITA, anche senza aver realizzato nessun piano a,b.. z, ritornerai esattamente nella tua banchetta dietro uno sportello o scrivania che sia, oppure a quel punto qualsiasi altra soluzione per campare sarà sempre meglio che tornare in quei luoghi di morte dell’anima? Fa un respiro profondo e concentrati bene visualizzando quel momento qualora dovesse arrivare e dammi/dacci una delle tue risposte fenomenali! Ciao veneta ribelle!

    1. Ciao Andrea! Mi fai una domanda più che interessante che meriterebbe un post intero (anzi….grazie per l’ispirazione!)
      Io mi auguro sinceramente di non dover tornare; tornerò solo se veramente costretta dai conti che non tornano, e questi ,bene o male li so fare.Di certo, come dici tu, sarebbe la morte dell’anima… al massimo chiederò un part time comunque, non voglio proprio pensare di tornarci per otto/nove ore al giorno !Detto questo, razionalmente parlando, fuori è davvero preoccupante se non disperata: ogni tentativo di svincolarsi da certi meccanismi praticamente impossibile, servono soldi per vivere e da dipendente nn c’è nulla nulla (in Sardegna poi!) e da free lance bisogna capire ma sto sentendo di tanta gente che ha mollato ed è espatriata o comunque tornata casa.Il turismo sta calando di anno in anno e i sardi, come buona parte degli italiani, non sanno stare al passo col mondo o almeno con l’Europa nemmeno per quanto riguarda la mentalità e la voglia di modernizzarsi.Sono fermi agli anni ’80 e forse a loro va bene così.Come avrai letto nello scorso post, io comunque ho deciso di avere una visione bella e chiara davanti a me, essere positiva e giocarmela tutta, fino in fondo e alzare al testa a Febbraio 2015 per decidere che fare. Sono cosciente del fatto che io posso fare molto ma non tutto è controllabile, ci sono le variabili e per quelle mi affido alla vita cercando di accettare quello che mi manderà…Intanto l’estate è quasi rigorosamente sabbatica, ad inizio autunno proverò a calare i miei ami (piani D,E,F….). Ciao Andrea e grazie per seguirmi così appassionatamente !

      1. Risposta che in parte mi ha deluso per così dire, diciamo che hai negoziato due anni di vacanza prima di tornare definitivamente nella bara e sei stata brava. Io pensavo di chiedere l’aspettativa ma con l’arretrato cronico in ufficio immagino che mi riderebbero in faccia, per questo posso solo decidere di licenziarmi. Ovvio che qualche soldo da parte ce l’ho e con il mio stile di vita potrei cazzeggiare per molti anni ma non sono proprio il tipo (chi lo sarebbe poi?) ed è anche vero che qualche idea alternativa che mi possa garantire da mangiare ce l’ho abbastanza concreta. Mi sarei aspettato che mi dicessi che avresti preferito fare, che ne so per dirne una la barista ad esempio, in attesa di migliori sviluppi, invece non escludi per nulla al mondo il fatto di tornare. E se il part time non te lo concedessero? A tempo pieno o niente, che faresti? Nulla di polemico mi raccomando, solo per capire.
        ciao

        1. Ti ho davvero dato l’idea di una che prende in considerazione di tornare in banca?! Mah, forse sei più lucido tu, a me sembra che se penso di tornarci mi viene un’angoscia !!!Il problema è che la sardegna è molto diversa dal veneto e se c’è crisi in veneto immagina quì (ho mandato circa 30 cv a bar tanto per farti un’idea e manco una chiamata…quì ci vogliono raccomandazioni anche per lavorare part time in un call center senza contare che gli stipendi sono molti più bassi che al nord)…Diciamo che male male male che vada chiedo il part time ma se proprio devo tornare significa che ho finito i soldi e tutti i miei progetti sono andati in fumo.Tornerei per “fare cassetto” un anno, risparmiare il più possibile e poi probabilmente licenziarmi.Ma ti dico la verità, non ci voglio pensare, voglio fare in modo che questi due anni fruttino qualcosa ! A tal proposito sto proprio preparando un post con dei dati precisi sulla mia situazione proprio perchè mi farebbe piacere confrontarmi con chi mi legge da un po’ per vedere se qualcuno di voi ha qualcosa da obiettare, qualche critica costruttiva, insomma vorrei fare un briefing virtuale !Quindi non preoccuparti di muovermi critiche o perplessità, dette da persone pensanti e costruttive non mi possono che fare bene ! Ciao di nuovo e grazie !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...