Buoni propositi: la Gratitudine

ilmared'inverno

Chi mi conosce sa bene che non sono per niente una donna che ama le tradizioni, non ho un albero di Natale, non vado alla Messa di Natale da millemila anni, non faccio veglioni, non ho regali da scartare né faccio file ai centri commerciali per comprarne.

Il mio fine anno è sempre un po’ raffazzonato; qualche presentino handmade fatto col cuore, molti dolcetti sfornati per pranzi e cene assieme e abbondante improvvisazione . Per poi pentirmi regolarmente perché ho attorno a me molte persone decisamente più carine e romantiche di quanto io possa solo sperare di diventare. Ma non imparo.

Non sono nemmeno persona di bilanci, chè i bilanci si fanno alla fine, o comunque molto molto in là altrimenti non si scorge il disegno universale dell’intera faccenda . E quindi per fortuna pochi rimpianti, niente rimorsi e avanti.

Però una cosa sì, una cosa la voglio scrivere, chè verba volant ma post manent e quindi un buon proposito lo voglio lasciare impresso qui pure io, razza di blogger imprecisa e incostante che sono.

Il mio proposito per quest’anno è TROVARE IL BELLO DELLE COSE .

E’ cercare, come faccio ormai da quasi un anno quando fotografo, di trovare angoli suggestivi, colori improvvisi, sfumature interessanti, soggetti non evidenti ma belli a modo loro.

Me ne sono accorta, sapete? Mi sono resa conto che da quando mi sono presa quest’impegno del post fotografico settimanale, vado in giro e con lo sguardo cerco il bello, cerco qualcosa che racconti una storia, un’angolatura che non siamo abituati a vedere, scovo colori e gradazioni strane, spio animali, natura e persone come fosse la prima volta che le vedo. Non credo proprio di essere una brava fotografa, probabilmente non posso nemmeno definirmi tale perché ho ben poca tecnica però ho passione, amore, curiosità ed entusiasmante voglia di cercare .

E allora ho deciso: se in pochi mesi il mio sguardo si è abituato così automaticamente a guardare alle cose del mondo in versione positiva perché non posso allenare anche la mente ed il cuore a trovare altrettanto ?

Perché il mondo e la vita sono così interessanti ! Davvero, anche quando non succede niente, anche quando si è tristi, svuotati e arrabbiati, anche in quei casi capita di riuscire a spostare l’angolo di visuale e vedere che va bene così, che anche in quella situazione c’ è così tanta armonia e bellezza da avere il cuore pieno semplicemente per il fatto di esistere, di essere lì in quel momento.

E vorrei imparare ad essere umile, paziente e fiduciosa ma soprattutto grata. Per tutta la bellezza che c’è attorno a me, per tutte le cose che posso ancora imparare, per tutte le persone che mi insegneranno qualcosa, per ogni paesaggio, per ogni passo che riesco a fare senza sforzo con il mio corpo. Per la bellezza di sbagliare, anche per soffrire e perché poi passa ed è tutto ancora più bello. Per la possibilità che abbiamo di nascere ogni mattina e decidere come vogliamo vedere la nostra vita.

E so benissimo che a guardare con occhi realistici non c’è tanto da ridere, mica sono scema, lo so bene, ma ho deciso così: quest’anno  provo a rincorrere gli angoli felici, a costo di sembrare una stupida. Tanto la vita di tutti noi va avanti comunque e comunque dovremo risolvere quello che il futuro ha in serbo per noi.

Provo ad essere una persona grata , tanto per lamentarmi posso ricominciare dal 2015 .

Annunci

17 pensieri su “Buoni propositi: la Gratitudine

  1. Leggo oggi per la prima volta il tuo blog. In realtà è la prima volta che entro in uno interessante … per me naturalmente. Deve essere la nuova prospettiva da cui vedo la mia vita: separato da poco più di un anno, due figli meravigliosi, un nuovo amore che vive in una regione diversa da questa, ma solare come la nostra. E in tutto questo la scoperta (ri-scoperta? bho) che la vita a cinquant’anni è davvero meravigliosa.
    Il tuo blog è un’altra iniezione di ottimismo. Grande, bellissimo e stimolante. Grazie!

  2. Ho fatto anni di psicoterapia e nella terapia comportamentale quello che hai appena descritto è il metodo per uscire dalla depressione. Quindi dici una cosa saggia e per niente banale, una cosa sana che in periodi di buio ci fa trovare la voglia di andare avanti. Io mi sforzo giorno dopo giorno di vedere solo il positivo, di non voltarmi indietro, di non pentirmi mai. In linea di massima ce la faccio, poi oh, i giorni no capitano. Buon anno cara 🙂

    1. Oh giorni no ci sono e ci saranno…non ti dico quelli di premestruo 😉 Ma che importa? L’importante è avviarsi sulla quella strada , poi un po’ alla volta … E’ anche giusto sia così a ben pensarci; sai che noia sempre a mille, sempre grata ? E chi sono, Maria Teresa di Calcutta ?!

      1. 😀 Caro premestruo: quando mi sono accorta che era sempre in quei giorni che facevo grosse scenate a mio marito mi sono pure chiesta se forse non erano gli ormoni a farmi odiare tanto tutto il contorno che avevo 😉 ma no, alla fine in mezzo a tutto c’era ancora un briciolo di razionalità.
        E’ vero, un po’ alla volta, senza avere sempre quella terribile fretta di noi nordici 😛

  3. Oh sì. Più che con le foto, a me è capitato con lo scrivere i post. Mi capitava di pensare durante il giorno “che forte, o che bello, o come è vero” e a scrivere mentalmente un post, perché quella sensazione andava fermata e ricordata. Concordo anche sulla gratitudine. In questi giorni mi sto ritenendo più fortunata di altri, perché in questo particolare momento posso aspirare a buttarmi in progetti diversi e magari temporanei e se avessi ancora un posto fisso, non avrei il coraggio di buttarmi…come cambia la prospettiva, vero?
    P.S. E confermo che questo atteggiamento positivo porta bene…mentre scrivevo questo commento ho ricevuto una chiamata da un’agenzia interinale ed è il secondo contatto con un “potenziale” lavoro che ho questa settimana….se son rose….

  4. Anima bella! Mi sono commossa, siamo circondati da gente abbruttita dalla vita, arrabbiata per tutto e con tutti e proprio in un momento più ricco di sempre ma dove si sono persi i veri valori umani, la crisi è principalmente nelle persone perché con l’aiuto reciproco e la solidarietà staremo tutti meglio… ce ne fossero di più come te… il mondo sarebbe diverso.

  5. Condivido. L’atteggiamento, il punto di vista positivo, è quello che mi ha sempre salvato, in tutte le circostanze, anche le più dure.

  6. Ma sai che funziona proprio così? Basta iniziare a guardare con occhi diversi. E’ la prospettiva, quella che conta. Per convincersi che non è proprio tutto schifo, ci sono ancora tantissime cose per cui valga la pena vivere ogni istante. E grazie per le foto, che sono sempre speciali.

  7. uh mi piace questa cosa qui! io l’ho fatto l’anno scorso e continuo, perché l’ho già detto, si vive meglio sai? e in qualche modo ci sono arrivata anch’io con l”obbligo’ di fotografare qualcosa tutti i giorni.
    forse ci siamo solo disabituati a guardar bene, e non ci prendiamo più il tempo per farlo.
    un bacione cara amica

    1. Cara Naza, è vero, ricordo che ne avevi scritto o addirittura ne abbiamo parlato in quella mezz’ora intensa di chiacchiere !… Tu quindi sarai la nostra testimonial, che ci conferma che sì, fa bene e ce la si può fare !… Chè tipo già oggi mi verrebbe da …sgrunt …. e invece che bello! Ora sono su un morbido e soffice divano, al caldo a guardarmi un bel film. 😉 Un caro abbraccio. p.s. ho finito il tuo libro: bello bello bello !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...