New York Part 1

IMG_8008

A volte è bene fare cose che non hanno senso, cose che non si dovrebbero fare, razionalmente.

E’ che la vita è così breve, assurda a volte, meravigliosa, che uno pensa che magari, ragionando e facendo le cose come si deve, non facendo cazzate, tutto andrà bene… e invece non è vero, non c’è regola. E’ questo il bello. E io l’ho imparata questa lezione.

E quindi, in pieno delirio da tour fallimentari , tasche al verde causa acquisto casa/corredi/varioedeventuale e incastrato tra arrivi e partenze abbiamo deciso di festeggiare i miei 40 nuovissimi anni a Nuova York ! Sì, proprio così: quando meno avremmo dovuto prendere e partire noi abbiamo preso e siamo partiti.

E domani è un altro giorno si vedrà.

Dire che abbiamo fatto bene è un eufemismo, ovviamente. Non ricordo di essermi mai pentita di avere viaggiato, di avere comprato qualche oggetto sì, ma di un viaggio , questo mai !

E insomma New York . Che vi stordirò a suon di foto sa va sans dire … Però c’è altro, molto altro ma è tutto troppo per un solo post.

Intanto, se vi va, qui sotto alcune info per l’organizzazione del viaggio dove la parola d’ordine (la mia) è risparmio ma senza farsi mancare nulla :

  • Volo : in genere conviene acquistarlo o qualche mese prima della partenza o all’ultimo momento. Io ho trovato un buon volo Malpensa-Jfk diretto (!) con degli ottimi operativi che ci hanno consentito di rimanere lì una settimana piena da sabato (arrivo ore 13,00 locali) a sabato (partenza ore 18,30 locali) per un totale di euro 545,00 a persona il tutto preso sul sito lastminute.com .
  • Alloggio: una stanza con bagno personale interno alla camera e cucina in condivisione con altra stanza a Brooklyn preso sul sito vivereny.it di Laura italianissima ragazza che vive lì e che non si risparmia nel dare info utili e consigli sia su Internet che di persona. Questo il link della sistemazione . Di Laura invece ne parlerò prossimamente. Perchè gli incontri non sono mai casuali. Avendola affittata per una settimana intera abbiamo goduto di uno sconto e abbiamo pagato 520 euro, quindi 260 euro a persona per una settimana che laggiù è una vera manna dal cielo !
  • Ticket : vi consiglio di acquistare il NewYorkCityPass che,oltre a farvi risparmiare qualche coda ai principali edifici/musei vi permette di risparmiare il 40% sui biglietti di ingresso ai suddetti . Con meno di 80 euro ho prepagato 6 delle attrazioni principali
  • Vitto: ce n’è per tutti i gusti, ovviamente. Basta uscire dalle principali vie commerciali ed il cibo è vario ma soprattutto abbondante! Noi abbiamo spesso diviso in due un’ unica ordinazione perché troppo abbondante oppure con una supermegacolazione abbiamo praticamente saltato il pranzo. Infine, in quasi tutti i supermercati ci sono macedonie di frutta fresca o ci si può creare al momento qualsiasi tipo di insalatona pagata poi a peso…
  • Altro : prenotare online la visita al Memorial 11/9 costa 2 dollari ed è obbligatoria la prenotazione. Mezzi di trasporto: la Metrocard settimanale costa 21 euro per un’intera settimana e dà accesso illimitato a tutte le linee di metro (ben 1100 km!) e agli autobus che sono operativi 7/7 24/24

Con queste piccole accortezze vi assicuro che anche una città mediamente cara come NY diventa abbordabile ai più.

Questi i dati oggettivi, stay tuned !

Annunci

18 pensieri su “New York Part 1

    1. ciao !guarda ,eravamo a poche centinaia di metri da 4 stazioni per cui in base alla zona che volevamo visitare prendavamo la linea fast per arrivarci …mai “perso”più di 20 minuti per tragitto anche perché erano tutte dirette !….

  1. Ottima vacanza all’insiema del risparmio sui tutto ma non mi faccio mancare nulla. Pare un ossimoro ma da quello che leggo ci sei riuscita. Ottimo regalo per i nuovi quarant’anni. Per quelli vecchi (di quarant’anni ovviamente) cosa di regali? Una vacanza riciclata?.

  2. Brava Patty
    ci sono momenti in cui bisogna fare quello che ci si sente e un viaggio non è solo una spesa, ma aria nuova, incontri, colori e musica. Ossigeno insomma.
    Aspetto il seguito allora

  3. Brava! Così si fa! Just do it!! Se per fare qualcosa aspetti “il momento giusto”, questo non verrà mai: infatti ci sarà sempre qualcosa che si mette in mezzo. E allora? Vai avanti! Senza temere di fare “brutte figure”, anzi una frase che mi piace molto è “fai ogni giorno una brutta figura”. L’obiettivo della vita è vivere, usando bene il tempo che ci è concesso. Dare tutti noi stessi per ciò in cui crediamo e rimettersi sempre in gioco sono proprio le strade che ci portano ad avere una vita di qualità. E noi ce la meritiamo tutta una vita di qualità!! E poi NY…che bei ricordi, Spider-man, King Kong, gli studi, lo sport, il YMCA…c’erano ancora le Twin Towers….Mi ripeto, BRAVA!!! E…tanti auguri!!!
    PS: io come life coach? grazie mille, uno è lieto di servire!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...