Quinto potere

Lo ammetto, la cosa  un po’ mi imbarazza. Sono stata qualche giorno a pensare se pubblicare o meno questa mia intervista perché mi sembrava di essere un po’ troppo esibizionista nell’autopromuovermi. E insomma ecco. Ho chiesto il parere a qualche buona amica, ho fatto un accurato esame di coscienza e poi ho deciso che si, stica**i , questa sono io, mi è capitato di farmi intervistare e non c’è nulla di male nel condividerlo con chi passa di qui. Perché in fondo, chi passa di qui, un po’ mi conosce, sa di cosa è fatto questo spazio e saprà sicuramente prendere dal videomessaggio quello che per me è il succo del discorso. Ovvero che cambiare si può , si deve se se ne sente la necessità, che non tutto va sempre come avremo voluto ma non c’è problema, si raggira l’ostacolo e si prosegue dritti verso i propri sogni… Che non sono la somma delle vittorie a fare di una persona una vincente come non lo sono la somma delle sconfitte a farne una perdente, piuttosto è la tenacia e la devozione con cui proseguiamo nel cammino della realizzazione di noi stessi, in quella strada che sembra essere la nostra per indole, per destino a farci felici.

Ci tengo anche a rassicurare coloro i quali non se la sentiranno di ascoltare 18 minuti di delirio in forte accento veneto; credetemi, non ci saranno ripercussioni di nessuna natura per voi. Ringrazio anticipatamente, quasi in maniera incredula, quelli che invece avranno cotanta forza di volontà. Il fondo cassa di bonificesogni non permette ricchi premi e cotillons ma sappiate che avrete la mia gratitudine, se non eterna, almeno per tutto il 2015. Buona visione … e fatemi sapere !

Annunci

24 pensieri su “Quinto potere

  1. Non posso vedere il video, che con internet via satellite devo fare attenzione a non sforare. Cercherò di guardarlo da altrove che non da casa. Quel che mi viene da dire leggendo il tuo testo ed in generale il tono dei tuoi post è che un buon pizzico di assertività nella vita aiuta. Che mentre c’è gente che “sbraca” all’eccesso senza merito e senza motivo, spesso chi ha talento tende a rimanere nell’ombra, negandosi persino la possibilità di descrivere quel che fa… Mi chiedo se questo secondo male (per quanto romantico e rispettoso) sia poi meno grave del primo… 🙂

    1. La tua riflessione mi ha colpita, Roby. Conosco blogger che sono piene di sè, nei loro post parlano solo di come sono grandi, e generose, e meravigliose, e io qui e io là, e condividono tutti i complimenti che gli/le vengono fatti, e … chi si loda si imbroda. Dalla mia esperienza ho imparato che questi tipi di persone alla lunga sono sole, perché è un atteggiamento che allontana le persone (io mi sono allontanata da una in particolare, che mi aveva pure usata senza un grazie). Chi fa del bene davvero, chi si dà da fare nella vita, non lo sbandiera.
      Però le interviste, se possono fare del bene agli altri, come questa, vanno condivise eccome.

    2. Roby cara ! Sai cos è ? Leggo così tante cattiverie gratuite su Internet che sembra lo sfogatoio di gente frustrata… Nel mio piccolo non mi è mai successo e a volte mi sembra di avere i lettori più buoni del mondo !!! Spero sempre che passi attraverso lo schermo la mia personalità: una che cerca, ci prova ma non ne sa davvero niente di più di tutti noi … Però grazie dell’osservazione molto molto giusta ed intelligente

  2. …è la tenacia e la devozione con cui proseguiamo nel cammino della realizzazione di noi stessi, in quella strada che sembra essere la nostra per indole, per destino a farci felici…
    Bellissima intervista, bello ascoltare la tua voce e il accento: devi condividerla, Patrizia! Grazie.

      1. io sono invecchiato per le azioni…. che non ho fatto, tu sei la mia incompiuta, maledizione alla fedeltà e chi l’ha inventata….. (fidanzato… come sempre sto scherzando)

  3. Ho visto anch’io tutta tutta l’intervista…..hai un po’ di energia positiva anche per me?
    Io mi sto dando da fare nel frattempo, eh. Non credere che stia qua a gingillarmi.
    Bella, bella l’intervista. E mi fa morire sentire l’inflessione veneta. Anche a me non fa impazzire, ma che dire, siamo noi e alla fine ci piacciamo così.
    Come al solito mi dai la carica ed è stato proprio bello vederti oltre che leggerti.
    Un grosso grosso abbraccio

  4. Molto carina… l’intervista e anche tu 😉 Meritava pubblicarla. Sono anch’io in un momento di difficoltà, uno di quelli in cui “si accusa” di più, e le tue semplici parole hanno avuto l’effetto di un tonico e al tempo stesso hanno placato un po’ d’insofferenza. Grazie 🙂 La grande ricchezza dei viandanti sono gli incontri sulla via, i disegni di tutte le strade che s’incrociano.

    1. Max* scusa la cattiveria ma bello saperti “vulnerabile” . Bello perché credo nella dualità della vita e diffido da coloro ai quali va sempre tutto bene o sempre tutto male. Va bene così, è giusto ci sia anche questo, accogliamolo e, come ho tentato di dire nel video, non giudichiamoci se non alla chiusura del cerchio, ad maiora . Un forte abbraccio, chè non siamo mai soli

  5. Ciao. Il contrasto tra i due accenti è sensazionale. Da spot della Presidenza del Consiglio del tipo: ” Per un’Italia unita, ricca grazie alle sue diversità!” Peraltro, ho sempre considerato l’accento veneto di gran lunga il più bello d’Italia, Quello sardo, no, non lo trovo bellissimo… Però l’intervistatrice mi sta simpatica ed è sveglia. E, poi, sei esattamente come ti immaginavo. Ulteriore dimostrazione della sincerità di questo blog. Brava!

    1. Gianluca !L’accento….insomma….diciamo che piace più a te che a me !Ora ho giocato proprio a carte scoperte, era questo che un po’ mi intimidiva però devo dire che ne sono contenta soprattutto per il fatto di risultare, a detta di chi mi segue da un po’, coerente con tutto il resto, come in effetti cerco di essere anche nella vita vera. Chissà cosa racchiude quel “esattamente come mi immaginavo” . Grazie come sempre per passare di qui, ogni tanto penso a dove sarai

  6. Ok, ho visto TUTTO il video, ma non mi aspetto niente in cambio, ti lascio anche il mio codice iban, ma così….senza aspettarmi niente.
    Seriamente, hai fatto benissimo a postare il video, che ogni tanto un “ma sì…sticazzi” ci vuole proprio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...